Giornate giubilari in Provincia

20.11.2010

150°
Dopo la celebrazione del simposio in casa generalizia, le nostre giornate congregazionali, 1° tappa degli appuntamenti giubilari in Provincia, si stanno allargando a macchia d’olio nelle diverse realtà:

Borgo Carso (LT) – 20/21 novembre

Nella S. Messa pre-festiva della so­lennità di Cristo Re, le Lfmsc hanno rinnovato la promessa annuale ed hanno ricevuto la Sacra Bibbia, come impegno di ascolto e di annuncio della Parola di Dio.

Le due nuove adesioni di:

Rosa Romanato e Danilo Turetta

ci hanno riempito di emozione e gioia. Le sorprese che sono seguite hanno dato vita ad una gioiosa se­rata, rallegrata dai cari­smi della fraternità riunita: adulti, ragazzi, suore e amici convenuti.

Domenica 21, i bambini della scuola dell’infanzia hanno superato ogni aspettativa durante la liturgia e la rappresentazione che ne è seguita. I loro genitori non si sono fatti supe­rare nelle meraviglie delle diverse prestazioni e nell’organizzazione dell’originale pranzo etnico della fe­sta!

I bambini, con i loro palloncini colo­rati, hanno fatto volare lontano la gioia di tutti, segno dell’amore del Signore che cresce e si diffonde nel mondo, attraverso le donne e gli uomini di buona volontà.

Siamo stati allietati dalla soavità del canto della Corale Pontina, diretta e accompagnata con com­petente maestria. Il concerto stupendamente eseguito ha pervaso l’atmosfera di armonia e di bel­lezza, trasportandoci in un commosso clima di gratitudine e preghiera.

Un apprezzamento particolare ai Piccoli Missionari che iniziano il loro cammino e l’augurio di es­sere audaci e perseveranti nell’annuncio del Signore.

Un fraterno e riconoscente grazie a Don Libardo Rocha C., il pastore solerte che sostiene e guida ogni iniziativa a favore di Cristo e del Vangelo e, con la sua sollecitudine pastorale, dà vita ad una realtà parrocchiale in fraterna comunione.

150 anni d’amore per il prossimo

Le nostre suore già dal mese di Settembre erano alla ricerca di idee nuove, per festeggiare con la partecipazione dei bambini della scuola d’infanzia i 150 anni di fondazione della loro famiglia. E, come si usa dire, “l’unione fa la forza” e, da cosa nasce cosa, da un semplice cartellone e 4 bandierine e’ nata una festa fantastica, che ha coinvolto oltre ai bambini della scuola d’infanzia anche le famiglie degli stessi. Pensandoci bene il cartellone con la rappresentazione del mondo era troppo banale e da lì è nata l’idea della tovaglia per l’altare con i colori dei 5 continenti (le varie missioni dove le suore operano), con un messaggio grande, rappresentato dalle manine dei nostri bambini, colorate con i colori dei 5 continenti. Il messaggio che volevamo trasmettere è che ogni bambino può collaborare ad aiutare le persone bisognose. Non era però sufficiente e le idee aumentavano minuto per minuto: bandierine, coccarde … ma mancava ancora qualcosa. Di qui l’idea di coinvolgere le altre discipline come la motoria, inserendo un semplice ballo con il sottofondo musicale che narra la gioia dei bambini di tutto il mondo, che con un girotondo diventano tutti amici. In seguito è nata una nuova iniziativa: poiché abbiamo mamme che provengono da altri continenti, perché non fortificare la loro amicizia, facendo loro preparare piatti tipici delle loro terre amalgamando così le diverse culture?
Non è stata un’ impresa facile mettere in pratica tutte queste idee con dei bambini, ma con tanto amore e voglia di fare, siamo riuscite a raccontare loro come il mondo si è formato, le caratteristiche di ogni parte di esso, in modo semplice. È stato fantastico, perché la curiosità dei bambini è immensa, e l’entusiasmo degli stessi aumentava giorno per giorno.
E così dopo tanti preparativi e prove è arrivato il 21 Novembre 2010. Tutto era pronto alla perfezione, tutti i particolari curati, le famiglie coinvolte, entusiaste, la festa iniziava. L’emozione quella mattina era immensa ma, avanzando passo dopo passo verso l’altare, essa diminuiva. I bambini sono stati fantastici, hanno commosso l’intera platea, rimanendo buoni e fermi per tutta la cerimonia; la celebrazione di Don Libardo è stata semplice e coinvolgente; il Coro Pontino che ci ha omaggiato con la sua presenza, esibendosi in un concerto emozionante.
Terminato il tutto, i bambini si sono divertiti a far volare tanti palloncini colorati, tra le nuvole minacciose di pioggia.
I protagonisti di questa giornata, dopo questo piccolo divertimento, hanno lasciato spazio alle cuoche provette, le loro mamme, che per l’occasione avevano preparato ed organizzato un banchetto eccezionale, che sicuramente un ristoratore non sarebbe stato in grado di eseguire, tanta era la varietà di cibi tipici dei 5 continenti, che hanno messo sui tavoli addobbati ogni ben di Dio!
E’ stata una esperienza indimenticabile, che mi ha arricchito spiritualmente, perché ho vissuto questi giorni intensamente, senza risentire della minima stanchezza, ma solo della gioia che vedevo riflessa negli occhi delle mie fantastiche e instancabili suore.

23/11/2010, Claudia Marini

Domenica 21 novembre 2010: un giorno importante per la nostra Scuola dell’Infanzia “SS: Innocenti di Borgo Carso. Abbiamo festeggiato il 150° Anniversario della Fondazione delle Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore. Abbiamo provato un’emozione davvero forte noi genitori, quando abbiamo visto i nostri bambini entrare in chiesa con le bandiere di varie nazionalità.
Abbiamo preparato con soddisfazione il buffet per tutti i parteci­panti, tra colori, cibi di ogni nazionalità, palloncini e tanta voglia di CONDIVISIONE, per­ché la condivisione è un valore inestimabile e senza di essa non potremmo vivere momenti belli e davvero importanti.
Per questo ringraziamo le nostre insegnanti (Sr. Oliviera, Sr. Cristina, Sr. Stefania e la maestra Claudia) che condividono con noi tante esperienze e, soprattutto, i nostri cari bambini.
Grazie e tanti auguri da parte di tutte le mamme e di tutti i papà!!
                                                                                 una mamma

Siamo molto contente di aver partecipato alla festa per il 150° anniversario delle Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore, è stato un momento stupendo di aggregazione tra famiglie, bambini e le nostre suore, che ci hanno fatto dimenticare tutte le preoccupazioni che avevamo avuto durante i preparativi.
Sperando che ci siamo altre occasioni per festeggiare e stare e stare insieme, ringra­ziamo il Signore che ci ha aiutato.
                                                                                  Simona e Nicoletta

26 – 28 novembre Monte Porzio (PU)

 Continua l’animazione iniziata da tempo con tanto entusiasmo! Nella serata di venerdì 26 novembre, una veglia di preghiera ha riunito la comunità parrocchiale intorno alle suore, in segno di gratitudine al Signore, per la loro benefica presenza a Monte Porzio.
Nella domenica successiva, una mostra fotografica, allestita con gusto nel salone attiguo alla chiesa, ha illustrato l’impegno missionario della Congregazione nei diverso campi apostolici.
Durante la S. Messa solenne, dedicata al 150° anniversario di fondazione delle FMSC, il Parroco, Don Luigi Gianantoni, ha voluto ringraziare ancora una volta le suore per la loro novantennale presenza nel paese, augurandosi di averle ancora per molto tempo fedeli collaboratrici e valide testimoni del Vangelo.

28 novembre – Calbayog (Phl)

A nome di tutte le sorelle di Calbayog, Sr. Jocelyn ci comunica subito (domenica 28) la sua gioia al termine della celebrazione giubilare:

Carissima Sr. Ermenegilda,
Pace e bene!
Abbiamo appena concluso la celebrazione di apertura del giubileo. E’ stata molto bella e partecipata: molte persone, parenti e conoscenti sono giunti dal luogo del nostro attuale apostolato e dal villaggio di Baay, dove in passato abbiamo svolto alcune attività. Il vescovo, Mons. Isabelo C. Abarquez, ha fatto una bella omelia e si è dimostrato molto contento e riconoscente per la nostra missione. E’ stata una bella celebrazione. Ringraziamo il Signore per aver sentito il sostegno di tante persone.
La mostra è stata visitata da molta gente che si è compiaciuta con noi. Il Vescovo è stato entusiasta e ci ha suggerito di lasciarla fino a domenica prossima, perché anche gli studenti delle altre scuole possano visitarla. Qualche persona ha notato la foto dei laici associati e si è interessata circa la modalità per farne parte e diventare, in questo modo, membro della nostra famiglia. Queste, per ora, le novità che desideriamo condividere.

Vi ringraziamo per le vostre preghiere. Un saluto fraterno a tutte.
                                            Sr. Jocelyn e tutte le Suore

 

28 novembre Quezon City (Phl)

Il 28 novembre sr. Teresita, assieme a tre postulanti, ha svolto un incontro di preghiera e di animazione vocazionale nella parrocchia di S. Giovanni Battista a Quiapo, Manila. Nell’occasione ha parlato della Congregazione, illustrandone la storia e presentando l’evento del 150° anniversario di fondazione. I 60 giovani presenti sono intervenuti con domande sulla vocazione e sul nostro essere missionarie. Tali incontri sono stati svolti anche con i ragazzi delle medie.

Precedente Apertura dell’anno giubilare a Roma, casa generalizia “Asisium” Successivo Apertura 150° all'Istituto "Maria Immacolata" - Roma