Sr. Armanda Trinca ha compiuto 100 anni

27.10.2012

E’ un traguardo raggiunto da pochi: 100 anni! Il 16 ottobre 2012, sr. Armanda Trinca lo ha vissuto, attorniata dalle sorelle e rallegrata dalla visita del nipote, Don Leone Cecchetto, fratello di sr. Elda che, arrivato in tarda mattinata, ha celebrato per lei nella cappella dell’infermeria di Centocelle, rievocando nell’omelia simpatici e cari ricordi.
Sr. Armanda da un po’ di tempo stava facendo il conto alla rovescia, emozionata dai giorni che passavano e interessata al programma che la comunità stava preparando con affetto. Ha gradito immensamente i doni di cui l’attenzione dei consigli Generale e provinciale l’hanno fatta oggetto. Non sono mancati nemmeno i bimbi dell’asilo e le insegnanti della scuola per un omaggio augurale.
Nel refettorio ci ha riunito un pranzo di festa con canti e messaggi da varie fraternità e … non poteva certo mancare la torta per un compleanno così raro! Sr. Armanda, con un po’ di fatica, ha spento le tre candeline numeriche fra i comuni applausi, visibilmente soddisfatta di trovarsi al posto d’onore accanto alla superiora provinciale, sr. Marta, ai nipoti e alle consigliere.
La festa è continuata nella sala di ritrovo dell’infermeria con la presentazione dei regali che sr. Rosaria, superiora della comunità, aveva preparato con affettuosa premura.
In serata, con uno scherzoso sketch augurale, abbiamo detto a sr. Armanda: “100 anni fa hai aperto gli occhi alla luce, la vera Luce  continui a guidare il tuo cammino verso il Regno”.

 vedi le foto

 Lodiamo e ringraziamo il Signore per i 100 anni di vita e i 76  di consacrazione concessi a sr. Armanda. Ella ci consegna la testimonianza della sua   preghiera e del suo senso ecclesiale, nutrito dalla volontà di conoscere e seguire il cammino della Chiesa anche attraverso i mezzi di comunicazione. Fino a quando le sue condizioni fisiche lo hanno consentito, ha vissuto di persona, gustandoli e godendone intensamente, molti appuntamenti religiosi e le celebrazioni solenni del Santo Padre nelle basiliche romane.  La sua partecipazione è stata così assidua da poter affermare in questi ultimi anni che le sue scarpe, messe in strada, avrebbero trovato il percorso da sole.
Ti ringraziamo, Signore,  per doni che sr. Armanda ha potuto condividere nelle varie comunità in cui è passata. Ti preghiamo di conservare in lei lo spirito di serenità e di unione con Te, per il tempo che vorrai regalarle ancora.

Precedente Professione religiosa di Marta Lucatelli - domenica 7 ottobre 2012 - Successivo Con i giovani di Scutari…