Miranda Tessaro

Miranda Tessaro Lfmsc ci ha lasciato per il cielo

19.11.2012

Abbiamo accompagnato Miranda alla sua ultima dimora qui in terra, assieme alle persone che l’hanno amata ed hanno potuto apprezzare i suoi esempi di vita. Una cristiana esemplare, ha precisato nella liturgia esequiale,  Don Libardo Rocha, parroco di Borgo Carso (LT); una persona schiva e delicata che ha accolto con la disponibilità della fede la sua malattia e per 13 anni ne ha affrontato la sofferenza e i disagi con una dignità grande, senza farla pesare sugli altri, soprattutto alle persone a lei più care.
Miranda era una persona generosa, pronta ad aiutare e sostenere il gruppo laicale fmsc in qualsiasi iniziativa, mettendo prontamente a frutto la sua abilità con naturalezza. Aveva aderito con entusiasmo all’Associazione che iniziava nel Borgo nel novembre 2010 e si era sentita subito a suo agio, come in un ambiente che le era connaturale.  In esso si muoveva con senso di appartenenza e gratuità, assumendo la missionarietà del carisma, come impegno di partecipazione alla vita della parrocchia nei suoi differenti ambiti.
Ora ci aspetta in cielo e da lassù ci segue, come si seguono le persone amate. “E’ bello sapere che c’è qualcuno che ci aspetta insieme a Gesù – ha sottolineato Don Libardo – questa consapevolezza rende più sereno il nostro andare”.

Borgo Carso 14.11.2012
Sr. Marta Camerotto, la nostra Superiora Provinciale, nel suo saluto, ci esortava: “… cerchiamo di metterci in ginocchio davanti al Crocifisso, con la stessa fervente preghiera di Francesco, con la stessa disponibilità di ascolto del Signore, per poi fare volentieri ciò che Lui ci farà comprendere”.
La nostra cara sorella Miranda, rispondendo alla chiamata con grande disponibilità, si è resa testimone della sofferenza e dell’amore incondizionato di Gesù Crocifisso.
Stupite e addolorate, ma non senza la Speranza del Risorto, affidiamo a Lei il compito di pregare per noi e noi tutte preghiamo per Lei.

Con stima e affetti Lfmsc, comunità di Borgo Carso

Precedente Le comunità di Dushaj e Scutari scrivono: Successivo SOLENNITA' dell' IMMACOLATA CONCEZIONE