119° anniversario della morte del nostro fondatore

28.01.2013

23 gennaio 1894

Quando Padre Gregorio morì …

Silenzio!
Già si era fatto silenzio nella sua vita,P._Gregorio_1
consegnata da tempo
nelle mani di Dio.
Conclusi i percorsi
di una difficile
terra promessa,
verso ignoti orizzonti
di Fede,
mai così chiari,
mai definiti
da logiche umane.
Servo obbediente.
Nient’altro che servo
di un progetto non suo,
ma assunto, amato
e condotto con cura.
Come madre nel grembo,
la nuova creatura
porta di Dio,
fecondo per lo Spirito
che è Amore.
E non sa perché o come
e non indaga, solo ama.
Custodisce il mistero,
storia nostra e di Dio.

Conserviamo nel cuore, con la devozione filiale, un affettuoso e grato ricordo di lui. Possa la sua intercessione provocarci ad una fede sempre più autentica nella ricerca della volontà di Dio e il suo esempio  ci insegni percorsi inediti, capaci di rischio nel realizzare, oggi, progetti di bene per l’annuncio del Vangelo.

Precedente Continua alacremente la missione di Calbayog Successivo ACR: la Carovana della PACE a Tollo (CH) e a Roma