Scutari: Incontro su “Pace e Riconciliazione”

Il vescovo di Scutari ha svolto una tre giorni sul tema “Riconciliazione e perdono” per gli operatori pastorali. Anche sr. Lirie, sr. Toline e sr. Dila vi hanno partecipato .

E’ noto che nel nord dell’Albania il problema della vendetta di sangue, consentita da un antico codice (Kanun), è causa di un crescente numero di omicidi. Nel mese di ottobre 3 dei Vescovi dell’ Albania hanno firmato insieme un Decreto di scomunica per colore che uccidono, che appoggiano e incoraggiano gli omicidi per vendetta. DSC01283 (450 x 315)Quando un uomo uccide, non solo lui deve nascondersi e … sparire dalla circolazione per evitare di essere ucciso, ma anche tutti i maschi della sua famiglia, figli, fratelli e cugini compresi. Tra questi ci sono molti bambini che vivono chiusi in casa e non possono nemmeno andare a scuola.

L’iniziativa di Mons. Massafra che ha chiamato il Padre Testa del PIME, esperto missionario, vuole offrire ai giovani missionari albanesi qualche dinamica utile ad affrontare e risolvere il problema.

Per le vie principali della città si è si è snodata una marcia che ha coinvolto più di 500 persone e si è conclusa con una cerimonia durante la quale è stato piantato un ulivo in segno di riconciliazione. Hanno partecipato anche alcune delegazioni dei villaggi vicini a Scutari, dove la comunità di Sant’Egidio ha svolto un programma di sensibilizzazione per la riconcilazione e la pace.

 

Precedente Gennaio Successivo Incontro delle referenti vocazionali