Ordinazione Diaconale di Renato Tosatti

Sabato 23 febbraio 2013, la nostra Parrocchia “Maria Immacolata”, ha avuto la gioia di assistere, nella cattedrale di Latina, all’Ordinazione Diaconale di Renato Tosatti, un nostro caro fratello.

Ha presieduto la cerimonia il nostro Vescovo Sua Eccellenza Giuseppe Petrocchi, accompagnato da tutta la comunità diaconale, dal suo vicario Don Mario Sbarigia e i Parroci dei 5 candidati, tra cui il nostro: Don Libardo Rocha Camargo. La cerimonia è stata molto commovente, il Vescovo durante l’omelia ha richiamato gli impegni che il Diacono è chiamato a svolgere: annunciare e testimoniare la Parola di Dio e servire i fratelli e l’intera comunità parrocchiale. Inoltre ha ricordato l’unione profonda che lo lega al vescovo e di conseguenza al parroco.

Eravamo in tanti ad accompagnare Renato in questa tappa della vita: tutte noi suore dei Borghi, Sr Silvana Bottan come rappresentante della nostra Superiora Provinciale e del suo consiglio, le nostre sorelle laiche associate e molti altri parrocchiani. Renato era attorniato dalla sua sposa: Iolanda e dai figli Simone e Anna, Emanuele e Francesca, e da tutti i suoi fratelli e famigliari. È stata una bella testimonianza per i presenti e una grande soddisfazione per il nostro Vescovo che, visibilmente contento, osservava i candidati scambiarsi l’abbraccio fraterno con gli altri Diaconi.

A cerimonia terminata abbiamo condiviso un momento di gioia nelle salette della Parrocchia del Sacro Cuore.

vedi foto

Domenica 24 febbraio 2013, il nostro Diacono, Renato Tosatti, ha fatto l’ingresso ufficiale nella parrocchia. Per l’occasione il Parroco Don Libardo, ha celebrato una sola Santa Messa, quella delle ore 11,00 a cui tutta la comunità era invitata per accogliere in modo festoso e in piena comunione il nostro Diacono. Anche in questa occasione, Renato era accompagnato dalla sposa, dai figli e da tutta la sua famiglia. Per tutti è stato un esempio e una testimonianza di amore e unità famigliare.

Prima del termine della celebrazione, Renato, ha voluto ringraziare “…tutti coloro che in questi sette anni mi hanno accompagnato lungo il cammino, che non finisce oggi, ma che inizia:

–       la mia famiglia di origine, in modo particolare Papà e Mamma;

–       il mio primo parroco: Don Giuseppe Di Bella;

–       il Parroco e guida della Parrocchia: Don Libardo Rocha Camargo;

–       la comunità del diaconato permanente ed in modo particolare: il delegato del Vescovo: Don Livio; i tre formatori: Pino, Claudio, e Gianni e comunque la comunità tutta compresi gli aspiranti;

–       un grazie particolare alle Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore, le nostre suore, che mi accompagnano da una vita intera: la mia prima catechista è stata una suora, che mi ha preparato per la prima comunione e fu sempre una suora che mi preparò per le olimpiadi dei chierichetti! Nell’ adolescenza poi andavo a giocare a palla-avvelenata dalle suore, in modo particolare ricordo Suor Enrica, lì ho conosciuto Iolanda, che poi è diventata mia moglie; con Sr. Stefania iniziai a portare la Comunione agli ammalati… , dalle suore ho sempre imparato e di questo sono grato al Signore…;

–       le Laiche associate alle suore francescane missionarie del S. Cuore;

–       tutti i gruppi esistenti in parrocchia, in particolare il gruppo famiglie;

–       il coro con Patrizia e Federica;

–       il consiglio pastorale parrocchiale;

–       il Comitato festeggiamenti;

–       La mia famiglia: Iolanda, Simone e Anna; Emanuele e Francesca.”

Dopo la celebrazione ci siamo intrattenuti insieme nelle salette parrocchiali per prendere un aperitivo insieme al nostro Renato. La giornata è stata molto intensa e il Signore ci ha accompagnato con un sole splendido. Rendiamo lode a Dio.

                                                                                                              Le Suore di Borgo Carso

Precedente Comunità di Scutari: giornata di spiritualità Successivo Anno 8° n. 2 - Febbraio 2013