Ordinazione episcopale di S. E. R. Mons. Fr. José Rodríguez Carballo

Con tutto l’OFM ci rallegriamo per  l’ordinazione episcopale di S. E. R. Mons. Fr. José Rodríguez Carballo, già Ministro Generale OFM. Il solenne rito è stato celebrato nella Santa Apostolica Cattedrale Metropolitana di Santiago de Compostela, Sabato 18 maggio 2013, solennità di Pentecoste.

 IMG_0923L’ Em.mo e Rev.mo Cardinale Tarcisio Bertone, Segretario di Stato di Sua Santità ha presieduto la cerimonia, insieme ai Vescovi consacranti Em.mo e Rev.mo Cardinale Carlos Amigo Vallejo, OFM e Em.mo e Re.mo Mons. Julián Barrio Barrio, Arcivescovo di Santiago de Compostela.

E’ il primo ecclesiastico nominato nella curia romana da Papa Bergoglio che aveva voluto proprio padre Carballo tra i concelebranti, nella Messa di inizio pontificato del 19 marzo.

S. E. R. Mons. Fr. José Rodríguez Carballo è nominato Arcivescovo titolare di Belcastro e Segretario della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica. Questo incarico lo pone, anche se in modo diverso, in diretto contatto della vita religiosa e consacrata, quindi anche con noi, fmsc, che più volte ha incontrato nelle sue visite missionarie e nei capitoli generali.

IMG_1233Nel saluto rivolto ai frati, di seguito riportato, possiamo confrontare i sentimenti di autentica, semplice fraternità che hanno sempre animato il suo servizio: “In questo momento sento nel cuore un doppio sentimento: di gioia e di tristezza. Di gioia, perché il Signore continua ad avere fiducia in me e perché il Santo Padre, il mio «Signor Papa» Francesco, mi ha affidato una grande responsabilità al servizio della vita religiosa e consacrata, segno anche della sua fiducia nella mia persona e nell’Ordine. Tristezza, perché mi mancate, cari fratelli. Infatti, mi mancherà la vostra compagnia nella preghiera, nella ricreazione, nel desinare, in ogni momento. Mi mancheranno i vostri saggi consigli e la vostra mano tesa in qualsiasi necessità. Sì, mi mancherete… Ma mi consola il fatto che continuerò a lavorare per la vita che amo, perché è la mia: la vita religiosa e, pertanto, anche per la vita francescana. Sentitemi a vostro servizio. Ogni volta che lo crederete opportuno, non abbiate timore di ricorrere a me e, secondo le mie possibilità, mi troverete disponibile, se non altro per camminare con voi”.

Sosteniamo con la nostra preghiera il suo nuovo compito di Pastore e Padre.

Precedente Sr. Editha e sr. Maita hanno rinnovato i Santi Voti: 13 maggio 2013 Successivo Sr. Cristiana ci tiene aggiornate sulle iniziative della Chiesa in Albania: