14 novembre: anniversario giuridico di fondazione

Con gratitudine al Signore, ricordiamo l’anniversario giuridico della nostra fondazione.

Riportiamo il decreto di fondazione Mons. Giuseppe  Luigi Trevisanato, Arcivescovo di Udine.

foto dell’originale :

decreto: originale

 

N. 875 C. A.

Giuseppe Luigi Trevisanato

Per grazia di Dio e dell’apostolica Sede,

Arcivescovo della chiesa metropolitana di Udine, Abate di Rosazzo, Prelato domestico al Soglio pontificio, Assistente della SS Maestà da parte del segreto consiglio imperiale dell’Ordine austriaco della sacra Corona ferrea, Cavaliere ecc…

Dato che la nobilissima signora di Parigi, al secolo Laura Bauffremont, ma in religione del Terz’ordine dei Minori di S. Francesco in Parigi, chiamata Maria Joseph di Gesù, disponendo di un copiosissimo censo, ha manifestato un suo piissimo disegno di fondare monasteri femminili del nominato Terz’Ordine di S. Fr., al fine di esser di aiuto, tramite essi, alle Missioni apostoliche, non solo con la preghiera ma anche con l’opera personale, dedicandosi a sostegno della conversione degli infedeli ed esser loro sempre più di vantaggio: inoltre, in verità, [farebbe questo] anche al fine che esse [le religiose] si impegnino all’educazione cristiana delle fanciulle, nei luoghi dove avranno conventi, secondo il concordato progetto del Ministro generale dello stesso Ordine, che ha già approvato ed accolto quale Superiore di detti monasteri; così come per questo, proprio il qui presente Padre Gregorio dalle Grotte di Castro, Lettore giubilato ed ex ministro provinciale, frate dell’Osservanza; costituito fin dalla fondazione Commissario generale, a sostegno dei monasteri aderenti al piano della illustre Maria Joseph di Gesù, mi rivolse preghiera per la istituzione di uno di essi, denominato di S. Maria degli Angeli, nel circondario di Gemona, della nostra diocesi.

Noi, riflettendo sullo scopo oltremodo eccellente e pio di tale istituzione, soprattutto per il vantaggio che reca alle missioni apostoliche, non solo, ma anche per l’utilità che essa può recare allo stesso luogo in cui viene fondato, nonché valutando, a sostengo della sua sussistenza, la promessa dotazione corrispondente da doversi garantire dalla predetta Maria Joseph di Gesù, sulla base delle vigenti facoltà concesse con l’art. XXVIII della Convenzione convenuta tra papa Pio IX e l’Augustissimo Imperatore Francesco Giuseppe a noi comunicate, volentieri abbiamo accolto che a Gemona possa essere fondato e costituito uno di questi monasteri, che verrà retto secondo la normativa dell’Ordine dal Ministro generale, salva l’autorità dell’Arcivescovo pro tempore, secondo i canoni e le sanzioni del Concilio di Trento, e con la condizione particolare che, qualora le Costituzioni per il governo di questi monasteri saranno approvate dal legittimo superiore, venga prudentemente stabilito quanto spetta, per dotazione, al suddetto monastero, il determinato, sicuro Capitale.

 Così è…

Da Udine, sede dell’arcivescovado, 14 novembre 1860

Giuseppe Luigi Trevisanato

Giovanni Bonanni, Cancelliere arc.

Vestizione 1° gruppo 19 nov.1860

 

 

vestizione del 1° gruppo:

19 novembre 1860

 

 

Precedente Filippine, 1.200 morti accertati per il tifone Haiyan. Successivo I bambini di Lido dei Pini dal Papa con l’Unitalsi