I bambini di Lido dei Pini dal Papa con l’Unitalsi

Immagine1Tanto amore, sabato10 novembre 2013, nella spettacolare scenografia della Sala Nervi, in Vaticano dove l’UNITALSI, che festeggia i suoi 110 anni, ha incontrato Papa Francesco con la sua umanità senza limiti e una carica umana che non tiene conto della fatica. Il  Pontefice è stato accolto dall’ovazione della sala, gremita da oltre seimila persone, tra cui 1.500 malati e disabili e duemila volontari. 

Assieme ai malati, anche i nostri bambini di Lido dei Pini, con altro genere di difficoltà,  hanno goduto di questo straordinario appuntamento. Al suo ingresso Papa Francesco è stato subito circondato da alcuni di loro che sono saliti sul palco per baciarlo, abbracciarlo e avere una carezza.

I bambini hanno offerto al Papa un libro disegnato da loro: Non ci crederai ma” nel ritratto “sei venuto pure bene!”. E’ quanto detto al Papa da una bambina. La piccola, intervenuta sul palco, è riuscita a strappare un sorriso a Papa Francesco, che si è alzato e le ha dato un bacio sulla guancia.

Immagine3

Il Papa ha detto fra l’altro: “I poveri, anche i poveri di salute, sono una ricchezza per la Chiesa; e voi dell’Unitalsi, insieme a tante altre realtà ecclesiali, avete ricevuto il dono e l’impegno di raccogliere questa ricchezza, per aiutare a valorizzarla, non solo per la Chiesa stessa ma per tutta la società”.

 Immagine6

Precedente 14 novembre: anniversario giuridico di fondazione Successivo Incontri provinciali