Visita delle sorelle partecipanti all’incontro di pastorale sanitaria

Oggi, domenica 9 febbraio, le nostre sorelle infermiere, provenienti da contesti culturali ed eS1950024cclesiali differenti: America Latina, Africa e India, Nord America, Europa e Medio Oriente, sono state accolte con entusiasmo nella nostra fraternità, nella pausa domenicale dell’incontro per la pastorale sanitaria che, in questi giorni, si sta svolgendo all’Asisium.

La comunità della casa provinciale ha goduto di intrattenersi con loro e di ascoltare esperienze di missione e di vita, soprattutto del Libano e della Repubblica Centroafricana, teatri ancora oggi di lotte fratricide. Al confine con la Siria, le suore in Libano vivono nella precarietà dei bombardamenti vicini, nel disagio dei rifugiati che scappano da tanta distruzione, nell’ansia e nella paura quotidiana. In Centroafrica, dove la missione delle suore è protetta dai militari, le lotte tra i ribelli Seleka e il movimento di resistenza anti-Balaka continuano a seminare terrore e a scatenare saccheggi e rappresaglie. Abbiamo ascoltato con interesse e trepidazione, confermando il nostro ricordo e la nostra vicinanza con la preghiera.S1950047

Durante la merenda che, rispettosa delle tradizioni del carnevale italiano, ci ha fatto gustare frittelle e crostoli, c’è stato il tempo di vivaci scambi interpersonali che hanno rinnovato ricordi e vecchie amicizie ed hanno fatto gustare nuove conoscenze.

Precedente 2 Febbraio: festa della Vita Consacrata Successivo Un anno fa la rinuncia di Benedetto XVI