Scutari: il cammino quaresimale dei nostri catecumeni

DSC00500Nella prima domenica di Quaresima i catecumeni che si stanno preparando al Battesimo sono stati ufficialmente accolti e presentati alla Comunità.  Erano 18, di diverse età, ma tutti frequentanti il catechismo e desiderosi di diventare cristiani. Tra loro anche una mamma musulmana che riceverà il Battesimo con il suo bimbo di un mese.

Sono entrati in processione insieme al celebrante e ai  ministranti e, chiamati per nome, hanno risposto “Eccomi!” Quindi hanno ricevuto il segno della croce sulla fronte, sulle labbra, sulle orecchie e sul petto e DSC00504infine le loro mani sono state unte con l’olio dei catecumeni.

In questa prima tappa viene loro consegnato il Vangelo che ricevono con molta devozione, facendo solenne promessa che si lasceranno illuminare dalla sua luce nel cammino verso il sacramento.

Tanta gioia e devozione, anche per le mamme, emozionate ed  incredule. I catecumeni guardavano le loro mani ammirati di quanto era avvento in loro. La liturgia, presieduta da un Padre Gesuita, Direttore Spirituale del Seminario, è stata celebrata con DSC00514grande serietà e partecipazione da parte dell’assemblea. Qui, dove è mancata la formazione cristiana per troppo tempo, il cammino dei catecumeni è un’ottima occasione per una catechesi generale.

Nella seconda tappa, la Terza Domenica di Quaresima, i catecumeni hanno ricevuto e professato il Credo. Nell’ultima, domenica 6 aprile sarà loro consegnato il Padre Nostro e, la notte di Pasqua, riceveranno il Battesimo. (la comunità di Scutari)

Precedente Noviziato di Quezon City: esperienza di eremo Successivo Anno 9° n. 03 marzo ’14