30 Maggio : saggio teatrale degli allievi della Scuola dell’Infanzia di Borgo Carso

BUUU! CHI HA PAURA DEL MOSTRO CATTIVO?!?
I piccoli attori, sul palcoscenico del teatro Cafaro di Latina, riscuotono il plauso del pubblico e… le medaglie dal Sindaco!
Mescolare una dose abbondante di fantasia con  principesse e cavalieri coraggiosi, aggiungere un arcobaleno di colori , condire il tutto con l’aiuto di 55 bimbi tra i 3 e i 5 anni e la bontà della ricetta è assicurata!
Tante risate e applausi hanno arricchito il venerdì pomeriggio dei piccoli allievi della Scuola Comunale dell’Infanzia di Borgo Carso, coinvolgendo tutto il pubblico presente con una storia effervescente e densa di messaggi. La fiaba, come la leggenda e il mito, non smette mai di parlare al cuore degli uomini, grandi o piccoli che siano, e continua nei secoli a svolgere un ruolo essenziale nel percorso formativo, esorcizzando i timori e trasformando le paure in emozioni intense ma superabili, grazie alla condivisione e alla forza dell’ AMORE.

DSCF1561
I bimbi hanno ricordato a tutti che streghe, mostri e lupi cattivi non esistono nella realtà e che fuggono a gambe levate se capiscono che siamo più forti di loro. Ad interpretare , in via straordinaria, la parte dei “cattivi”, animando burattini di ogni tipo, sono stati dieci “impavidi” genitori dei bimbi dell’ultimo anno che hanno condiviso con i propri figli un’esperienza intensa ed arricchente, cimentandosi per la prima volta sulle tavole del palcoscenico. Tutti abbiamo diritto al nostro lieto fine e i nostri piccoli protagonisti hanno dimostrato che nemmeno il terribile Mostro Mangiainchiostro (un gigantesco burattino di circa due metri e mezzo!) può cancellare il Bene e i nostri “vissero felici e contenti!”.
I sorrisi orgogliosi del team di maestre che hanno curato la messinscena (dal testo alle coreografie e dai costumi alla scenografia) e la presenza dell’Assessore Sovrani , nonché del Sindaco Di Giorgi,che ha premiato singolarmente tutti gli allievi con una medaglia, hanno reso quest’evento ancor più speciale e indimenticabile.
Il sipario si è chiuso dopo circa due ore di intrattenimento, ma con l’impegno di darci appuntamento al prossimo anno, con un nuovo e sorprendente viaggio nella fantasia!
Alla rappresentazione erano presenti anche Sr. Claudia e Sr. Silvana, nonché tutte le suore dei borghi.

Il Sindaco ci ha omaggiato di una targa in segno di stima e amicizia. Anche l’assessore alla pubblica istruzione, Sig.ra Marilena Sovrani, ha consegnato una targa alla scuola che ha partecipato alle terza edizione del teatro sperimentale dei piccoli. (Sr. Cristina)

Precedente 25° Anniversario di presenza nella terra filippina Successivo Conclusione dell'anno scolastico e parrocchiale a Scutari