RIFLESSIONE NATALIZIA A EDUCATORI E COLLABORATORI

Lido dei Pini, 14 dicembre 2017

“Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa” ( Mt 1,20)

Questa mattina, l’invito offerto nell’imminenza del Santo Natale, dalla Superiora Suor Claudia Graziotto, si è concretizzato con la riflessione di Don Gianmarco, sacerdote della Diocesi di Latina. L’incontro, durato un’ora, è stato vissuto con particolare interesse seguito da alcuni interventi da parte degli Educatori e Collaboratori presenti. Il Sacerdote ha presentato l’Avvento che stiamo vivendo osservandolo dalla prospettiva di Dio che sceglie di realizzare la redenzione dell’uomo attraverso la kenosis dell’Incarnazione e della morte in Croce del Figlio per farci comprendere quanto ci ama e ci capisce, poiché nessuno si è abbassato più di Lui e darci speranza in qualunque situazione ci troviamo.

La riflessione poi ha avuto come tema dominante la figura silenziosa di Giuseppe. Ci ha letto del capitolo 1° i versetti 18-25 di Matteo mettendo subito in evidenza, insieme al Sì di Maria, il Sì di Giuseppe, suo sposo. La lettura dei versetti è stata spiegata nei dettagli riguardo la situazione di Giuseppe, uomo giusto, nei confronti di Maria sua sposa , che vede incinta per opera dello Spirito Santo . Dio gli parla attraverso il sogno, liberandolo da dubbi e scelte dolorose. Grande è la fede di Giuseppe che affida la sua vita al progetto di Dio e accetta di obbedire alla sua Volontà diventando custode dei suoi beni più cari: Maria e Gesù.

Nel corso della riflessione il Sacerdote ha fatto spesso riferimento alla nostra vita concreta invitandoci a cogliere questo prezioso momento liturgico che precede il Santo Natale incamminandoci per la stessa strada che ha percorso Gesù, allora ci incontreremo tutti alla grotta di Betlemme e…sarà Natale.

Precedente SERVI INUTILI! Successivo XVI Capitolo Provinciale - 2017