“… RICARICHIAMO…. LE BATTERIE…..!

Fine settimana di preghiera e formazione Educatori

Il gruppo Educatori, pur nella consapevolezza dell’importanza della presenza e del suo “fare” in Parrocchia in un tempo forte come quello della Quaresima, non ha potuto esimersi dal concedersi un fine settimana di pausa per “ricaricare le batterie”.

Per questo il 24 e 25 febbraio ci siamo ritrovati a Vitorchiano per fare il punto della situazione.

Le cose su cui riflettere erano molte, quelle da analizzare altrettante, ma non potevamo non cominciare da un tempo di silenzio e di preghiera, valori preziosi che ci hanno permesso di mettere in ordine il cuore!

Quindi, guidati dallo Spirito, abbiamo programmato i contenuti fino alla S. Pasqua e organizzato gli appuntamenti secondo le corrispondenti richieste.

Attualmente continuiamo a lavorare con sei gruppi per un totale di 130 bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni. Inoltre, una volta al mese, si riunisce il gruppo del Percorso Genitori formato da circa 70 elementi.

E’ un cammino impegnativo che non può prescindere dall’annuncio del Vangelo, ma che non può neppure dimenticare il contesto e le forti necessità umane e di crescita delle molteplici realtà che ci interpellano.

Sempre più si conferma il fatto di come il Vangelo sia veramente il “Libro della Vita”! Confrontarsi ed attingere da esso, attraverso la Catechesi Esperienziale, è una continua fonte di sorpresa e motivo di crescita. L’assiduità di tutti nel frequentare gli incontri è la risposta che conferma che stiamo “seminando il campo” secondo i bisogni reali.

Gli Educatori, generosi e felici, sono un grande punto di forza; la passione e la grande capacità organizzativa di Carmela sono pilastri sicuri e la presenza della Suora fa da cerniera a tutta l’esperienza.

L’animazione della Messa prefestiva è certamente fonte e culmine di tutto il nostro operare e la partecipazione attiva e gioiosa di tutti una grande catechesi.

Il lavoro rimane ancora moltissimo, ma stiamo tracciando il cammino che si basa sulla collaborazione fraterna, sulla condivisione, sul confronto ed è sostenuto dall’entusiasmo, dall’organizzazione e dalla generosità.

La fiducia nel fatto che Dio “aggiunge” dove noi non arriviamo completa ed è garanzia del tutto!

Continuiamo a dare voce e braccia alla Provvidenza secondo la Sua volontà, con la protezione dell’Immacolata e l’incoraggiamento esemplare del nostro Padre Gregorio.

Pace e bene!

Sr Eustella FMSC e Carmela Lfmsc

 

Precedente Prima Comunione Successivo UN’ADOZIONE...