LANCIO DEL MESE CATECHISTICO NELLA DIOCESI DI CALBAYOG

“Siamo Missione, Testimoniamo l’Amore Redentivo con Passione” il tema del XVI capitolo Provinciale “Maria Immacolata” è il filo guida della missione dell’evangelizzazione per la nostra comunità di Calbayog. Tra i vari modi della   proclamazione del Vangelo nei quali siamo impegnate in vari campi, quello della  formazione dei catechisti  della diocesi  è un impegno molto delicato, faticoso, bello e privilegiato.

“Privilegiato” lo dico, perché’ è una maniera per esprimere la nostra ’identità’ missionaria e Francescana direttamente. Grazie alle nostre superiore  che hanno risposto a questo appello che è un segno particolare del tempo in questa terra filippina  che cerca costantemente  evangelizzatori per “L’evangelizzazione rinnovata”. (PCP II)   

La diocesi di Calbayog ha celebrato l’apertura del mese catechistico il primo giorno di settembre.

C’erano 105 partecipanti  (82 leader catechisti volontari, provenienti da 43 parrocchie e 23 seminaristi della Congregazione dei “Poveri Servi della Divina Provvidenza” ( Scalabriniani).

Abbiamo dedicato la prima giornata alla conformazione  di  noi stessi con Gesù Cristo tramite  il ritiro,  con  riflessioni, silenzio, preghiera, adorazione eucaristica e  verifica della nostra dedizione alla missione dell’evangelizzazione.

Il due settembre, durante la santa Messa, i catechisti hanno rinnovato il loro impegno. Dopo la Santa Messa, siamo andati per le strade della città ad annunciare alle genti, l’apertura del mese catechistico,  a sensibilizzare le persone alla celebrazione del mese catechistico e a richiamare loro il nostro impegno battesimale: annunciare  il Vangelo.     

Perché’ i nostri giovani nelle Filippine, hanno la passione di fare la catechesi ai bambini e ai loro coetanei? L’unica risposta loro è stata: “ … Quello che noi abbiamo udito, quello che abbiamo veduto con i nostri occhi, quello che contemplato e che le nostre mani hanno toccato del Verbo della vita, noi lo annunciamo anche a voi.” (1Jn 1,1-4)        

Quando ho sentito la risposta dei giovani, ho rivissuto il tema del nostro XVI capitolo  Provinciale: “Siamo Missione, Testimoniamo L’Amore Redentivo con Passione” e la mia anima ha giubilato. perché ho constatato che  il nostro cammino missionario è consono con gli insegnamenti  del Santo Padre Papa Francesco: “Io sono la Missione sulla questa terra, per questo motivo io sono qui in questo mondo, come sigillato, marchiato da questa missione: portare la luce e la benedizione…” ( Evangelii Gaudium # 273)           

Alla fine dei questi due giorni di incontri catechistici, la verifica oggettiva sul fronte della formazione dei catechisti diocesani, mi porta a riconoscere che per essere Missione, ossia testimoniare l’Amore Redentivo con passione devo impegnarmi in modo particolare a tendere alla conformazione di Gesù Cristo Crocifisso, il vero Missionario e seguire il suo esempio nel formare i nostri catechisti diocesani  ed inviarli nelle  varie parrocchie, come Lui aveva formato e mandato i suoi discepoli.  “Andate dunque e fate discepoli  tutte le nazioni. battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutto ciò che vi ho comandato. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo.”  ( Mt.28:19-20)

Sr. Theresa Knox Gude
Calbayog, Filippine

 

 

Precedente Camminiamo insieme verso il Sinodo Successivo RICOMINCIAMO!!!