Ri-partire dal centro…

Si è tenuto, in Sede USMI a via Zanardelli 32, Roma, dal 29 al 30 marzo 2019, il laboratorio di Pastorale Vocazionale che ci ha offerto un approfondimento su come accompagnare i giovani a compiere scelte valide, stabili e ben fondate e individuare attese e sfide per costruire con loro il domani.
Noi, sr Josie Enaje e sr Marta Lucatelli abbiamo avuto l’opportunità di partecipare grazie a Sr Cristiana Basso (sup. prov.) e le suore del consiglio provinciale.
Il tema Ri-partire dal centro si è sviluppato in tre punti: il centro che è la Parola di Dio; il centro che è la persona con cui entriamo in relazione; per finire l’esperienza di un testimone sul discernimento.
Il Sinodo dei Vescovi sui giovani Fede, discernimento, vocazione, svolto lo scorso ottobre, ha fatto da sfondo a tutti i momenti dell’incontro, infatti il brano evangelico che ci ha illuminato nella prima parte è stato l’incontro di Gesù con i discepoli di Emmaus (Lc 24,13-35). Don Giuseppe De Virgilio ci ha richiamato il vero senso della vocazione, ravvivando in noi la passione per una pastorale vocazionale che è un cammino che riguarda tutti i momenti della vita. Ci ha presentato il brano evangelico in un’originale interpretazione da cui sono stati tratti dieci punti pedagogici per il discernimento vocazionale.
Abbiamo avuto la gioia di ascoltare anche l’esperienza di Margherita Anselmi, una giovane che ha preso parte al Sinodo come uditrice insieme ad altri giovani. Ci ha presentato delle foto con cui ha colto i momenti più significativi, da cui ha preso spunto per narrarci la sua esperienza.
Per il secondo momento: la persona, abbiamo ascoltato Valentina e Federica, due giovani della comunità Nuovi Orizzonti. Hanno condiviso il loro carisma, storia ed esperienza di servizio trasmettendoci un grande amore per Dio e per le persone sofferenti. Ci hanno motivato a prenderci cura prima delle nostre ferite per poi curare quelle degli altri.
Abbiamo concluso conoscendo il testimone del discernimento per eccellenza: Sant’Ignazio di Loyola. Abbiamo fatto un breve pellegrinaggio verso la chiesa del Gesù e poi a Sant’Ignazio dove abbiamo celebrato l’Eucarestia ringraziando Dio per l’arricchimento che abbiamo ricevuto, e chiedendo a Lui la grazia di poter testimoniare nella concretezza quanto abbiamo assimilato in questi giorni.

Suor Josie Enaje e Suor Marta Lucatelli
Precedente Rinnovazione dei Santi Voti di sr. Angel Rose Solas Successivo Donne Cristiane Consacrate