La missione educativa della scuola cattolica oggi in Italia tra teoria e pratica

Lunedì 2 Marzo 2020, alle ore 15.00, una piccola delegazione di noi Suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore, abbiamo partecipato, presso LA PONTIFICIA UNIVERSITÀ LATERANENSE, alla Dissertazione della tesi della nostra carissima Sr. Marta Lucatelli che, dopo cinque anni di operoso e serio lavoro, è riuscita a concretizzare.
Ci ha raggiunte anche la consigliera generale e segretaria, Suor Augusta Visentin, che con grande gioia ha voluto partecipare a questa Dissertazione, per noi particolarmente interessante visto il tema: “La missione educativa della scuola cattolica oggi in Italia, tra teoria e pratica”.
Anche mamma Maria Luisa, la mamma di Suor Marta e la fedelissima nonna Giovanna hanno voluto essere presenti all’evento e con grande gioia e famigliarità hanno condiviso con noi questo bel momento.

Il Presidente di Commissione, il Prof. Riccardo Ferri, si è complimentato con la candidata per il bel lavoro svolto, molto ordinato e sistematico, mentre il correlatore, il prof. Giuseppe Castelli ha apprezzato il lavoro della candidata in quanto ha saputo analizzare in modo sintetico e preciso come la scuola cattolica in Italia si è andata evolvendo, questa analisi gli è stata utile nel nuovo incarico che solo da un anno ricopre: Vice Direttore per la Pastorale Scolastica della Diocesi di Roma e Incaricato per la Scuola Cattolica.
Il Prof. Sergio Cicatelli, Relatore, si è dimostrato molto soddisfatto del lavoro svolto dalla candidata ed ha apprezzato la precisione con cui ha saputo far sintesi nel raccontare l’evoluzione della scuola cattolica italiana, in modo preciso ed essenziale.
Qui di seguito riportiamo l’Introduzione scritta da Sr.Marta per la presentazione della sua Dissertazione.

INTRODUZIONE

 “Ma suo (della scuola cattolica) elemento caratteristico

è di dar vita ad un ambiente comunitario scolastico

permeato dello spirito evangelico di libertà e carità.”

Gravissimum Educationis, n.8

 

Ascoltare questa frase durante una lezione del mio percorso di studi mi ha posto provvidenzialmente di fronte alle mie responsabilità di cristiana, di religiosa in una Congregazione che si dedica al servizio educativo, di insegnante nella scuola cattolica della mia Congregazione. Dedicarsi all’educazione è una delle opere più alte e complesse, forse anche il più bell’atto di carità verso i più piccoli, che richiede valide ed autentiche motivazioni. Essere educatore in una scuola cattolica, tuttavia, esige un di più che è quello di essere anche evangelizzatore.

Da questa chiara consapevolezza nasce il desiderio di approfondire il tema della missione educativa della scuola cattolica, sia dal punto di vista del mandato originario di tale missione, ma anche riguardo la reale possibilità di esservi fedele. 

Il titolo del presente lavoro, “La missione educativa della scuola cattolica oggi in Italia, tra teoria e pratica”, restringe il campo di studio alla situazione italiana odierna della scuola cattolica, ponendo il confronto tra la teoria, cioè l’ideale modello di scuola cattolica a cui guardare e tendere, e la pratica, ovvero le attuali condizioni con relativi elementi positivi criticità. 

Nel primo capitolo, facendo riferimento ai principali documenti del Magistero, si ricerca l’origine dell’identità della scuola cattolica, con il suo naturale inserimento nella più ampia missione salvifica della Chiesa, da essa, infatti, riceve e partecipa la sua missione educativa. Riferendomi in particolare alla Dichiarazione conciliare Gravissimum Educationis e al documento della Sacra Congregazione per l’Educazione Cattolica La scuola cattolica, ma anche a tutti i successivi documenti del Magistero Universale e Locale, si colgono in tutta la loro peculiarità, gli elementi caratterizzanti la missione educativa della scuola cattolica.
Essendo il lavoro riferito al contesto italiano attuale, nel secondo capitolo si passa ad
analizzare la situazione della scuola cattolica all’interno del sistema scolastico nazionale.
Dopo una descrizione del quadro generale, con un accenno alla situazione di crisi che sta attraversando la scuola cattolica negli ultimi tempi, si affronta il tema della legislazione italiana in riferimento all’istruzione cattolica e all’istituzione di scuole, che svolgono un servizio pubblico, da parte di enti ecclesiali. Alla “teoria” del primo capitolo, si aggiunge anche quella di tante leggi (a partire dalla Costituzione Italiana), che sembrano tutelare il pluralismo scolastico riconoscendo il diritto della parità a scuole non statali; ma nella “pratica” tutto ciò incontra numerosi ostacoli.
Lo stato critico della scuola cattolica italiana, gli ostacoli che si incontrano verso la realizzazione di una effettiva parità, insieme alla speranza che si nutre in vista della sua missione educativa, sono le premesse per analizzare più da vicino, nel terzo capitolo, la realtà missionaria della mia Congregazione, di suore Francescane Missionarie del Sacro Cuore.
Anche in questo caso, richiamare i principi della vocazione originaria, permette di delineare con maggior precisione, nei tratti caratteristici, la missione educativa delle scuole cattoliche della Congregazione in Italia e il loro Progetto educativo. In conclusione, si descrive la reale situazione delle scuole delle FMSC, in tutto partecipi delle difficoltà delle altre scuole cattoliche. Con esse, oltre le fatiche, condividono anche l’esigenza di un «coraggioso rinnovamento» ¹, spinte e motivate da quell’unico mandato missionario che Gesù Cristo ha partecipato alla sua Chiesa.
Considerando che ogni ricorrenza è motivo di rinnovamento e ritorno alle più autentiche origini, gradisco qui fare cenno ad una casuale coincidenza. In questo anno 2020 si ricordano tre eventi che, in modo più o meno diretto, si riferiscono ai tre capitoli del presente lavoro:
– la conclusione del decennio pastorale (2010-2020) che i Vescovi italiani hanno
voluto dedicare al tema dell’educazione;
– i venti anni dalla emanazione della Legge 10 marzo 2000, n. 62 “Norme per la
parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all’istruzione”;
– il settantesimo anniversario della scuola cattolica in cui attualmente svolgo il mio
servizio educativo.
Da questa triplice commemorazione si vuole cercare e ricevere un nuovo slancio
missionario, per ravvivare l’opera educativa nelle scuole cattoliche a servizio dei più
piccoli. Questo vuole essere lo scopo del lavoro che qui presento.

Suor Marta Lucatelli FMSC

Di ogni cosa rendiamo Lode al Signore datore di infinito Amore. Amen!

Precedente L'albero di pesco... Successivo La Via del Cuore