TESSITORI di NUOVE RELAZIONI

Con l’arrivo del mese di settembre, grazie a Dio, la vita spirituale della Diocesi e della Parrocchia, è ripresa.

Per gli Educatori dell’A.C. “Maria Immacolata” di Sant’Eligio il primo appuntamento è stato il fine settimana di formazione e programmazione, il 5 e 6 settembre, che si è svolto tra la Parrocchia e casa di una generosa Educatrice.

Con l’occasione abbiamo avuto modo di conoscere il nuovo Parroco, padre Dario Frattini, che ci ha seguito nell’incontro del sabato, esponendoci le sue mille ed effervescenti proposte per il nuovo anno catechistico.

Per questo motivo abbiamo messo nelle mani del Signore il nostro rinnovato “sì” nella consapevolezza che la Parrocchia è ad una svolta nel metodo e nella forma.

Il sabato successivo, 12 settembre, ci siamo ritrovati a riprendere il cammino che si era interrotto, con il ritiro dei 47 cresimandi, presso il Santuario di San Vittorino.

Il ritiro è stato un momento davvero impegnativo.

Abbiamo potuto toccare con mano come la paura del virus abbia generato ansia ed incertezza nei ragazzi e nelle loro famiglie e, grazie al confronto e al sacramento della Riconciliazione, le cose sono diventate più serene.

Neanche il tempo di riprenderci ed eccoci al 13 settembre, giorno dell’ingresso del nuovo Parroco in Parrocchia.

Non avevamo mai vissuto una festa ed una celebrazione così, da protagonisti. I pullman degli ex parrocchiani arrivati per partecipare, ci hanno subito fatto capire che la presenza di Padre Dario è un vero dono per la nostra Parrocchia e a lui, davanti alla Comunità parrocchiale, abbiamo pubblicamente rinnovato la nostra obbedienza.

Il 20 settembre, alla presenza di Sua Eccellenza don Gianpiero Palmieri, la comunità ha vissuto la sua Pentecoste con le Cresime.

E’ stato un momento davvero particolare in cui si è sentita fortissima la presenza dello Spirito Santo.

L’omelia illuminata dell’Arcivescovo, la grande partecipazione emotiva dei ragazzi e l’impegno di tutti, hanno reso il momento davvero importante.

Il cammino dei primi giorni è stato molto impegnativo, ma è solo l’inizio!

Ora ci aspettano le Comunioni e poi l’inizio dell’Anno Catechistico: “a ciascun giorno basta il suo affanno”, il resto lo mettiamo tutto nelle mani di Dio!

Pace e bene.

        Carmela e suor Eustella

Precedente DALL’INGORDIGIA ALLA TEMPERANZA Successivo Doposcuola Children – Quezon City, Philippines