Albania

Storia

Il 5 gennaio 1994  giunge una richiesta di disponibilità per la rievangelizzazione in Albania, paese appena uscito dalle tenebre di una ferrea dittatura comunista.

I Frati Minori hanno assunto l’impegno di ricostituire, oltre che la Provincia dell’Ordine, anche l’antica diocesi di Pult, che si estende per 140 Kmq nel territorio delle Alpi Albanesi  e conta 30.000 abitanti.
Con pazienza e tenacia eccoci a realizzare il progetto della nuova fondazione, nell’anno centenario della morte del venerato P. Gregorio Fioravanti, proprio in quella terra dove egli stesso desiderava inviare le suore nel 1864.

La sera del 20 luglio, un gruppo di quattro volontari, assieme a due suore, partono per Dushaj a bordo di un camion e di una jeep carichi di materiale edilizio e di quant’altro necessita allo scopo.
Dopo 40 giorni di lavoro, in mezzo a mille disagi, nasce un ambiente idoneo ad ospitare l’ambulatorio, la cappellina, l’appartamentino riservato alle suore e un garage che funzionerà da chiesa per gli abitanti dei dintorni.

Dushaj

Le suore hanno saputo impostare in tutta l’area della missione  un vivace lavoro pastorale negli ambiti  più diversificati, nonostante le difficoltà degli anni 1994-1999 segnati dall’insicurezza, dal caos sociale  e dalla violenza.

3_4_2_dushaj3sLì, dove scarseggiano i sacerdoti, le nostremissionarie si sono fatte annunciatrici della Parola del Signore e, nel francescano desiderio di ‘pace e bene’, promotrici di iniziative di solidarietà e di aggregazione.

 

 

Ecco il quadro della nostra azione pastorale:

  • cappellanie nei villaggi della montagna
  • catechesi di iniziazione per bambini e giovani
  • preparazione al Sacramento del matrimonio
  • missioni estive nei villaggi più lontani
  • pastorale caritativa
  • promozione della donna
  • servizio di ambulatorio
  • animazione ricreativa e di particolari ricorrenze
  • coordinamento del volontariato europeo

La nostra presenza modesta non esaurisce i bisogni, ma è sufficiente a dare a tutti la certezza di essere amati da Dio, attraverso l’azione materna della Chiesa.

Scutari

Nel 1996 la Congregazione acquista una piccola proprietà a Scutari, realizzando il progetto abbozzato nel lontano 1864 dal Fondatore, P. Gregorio Fioravanti ofm.
La fraternità, che prende da lui il nome, vi si insedia nel 1998: tre suore con le prime  quattro aspiranti. Nel progetto, c’è infatti il sogno di accogliere le giovani in discernimento vocazionale.

Le suore, oltre a continuare i cammini formativi delle candidate alla Congregazione,  collaborano attivamente all’evangelizzazione attraverso:

  • catechesi di iniziazione di ragazzi e adulti
  • preparazione al sacramento del Matrimonio
  • gruppi ecclesiali
  • missione educativa
  • visita alle famiglie
  • sostegno caritativo