PROGETTO DOPO SCUOLA : “CINQUE PANI DUE PESCI”

                                                                                        “In verità io vi dico: chi non accoglie il regno di Dio                                                                       come lo accoglie un bambino, non entrerà in esso”.  (Mark 10:15)

 

PROGETTO DOPO SCUOLA : “CINQUE PANI DUE PESCI”

Ronas Garden

 Il  15 ottobre 2015 ” ha avuto inizio il progetto dopo scuola, “Cinque Pane Due Pesci   destinato ai poveri bambini di Ronas Garden, una “zona squatter” situata nella periferia  di Quezon City, Manila, dove le Suore FMSC svolgono il catechismo nella Parrocchia della Madonna di Pentecoste. Il progetto ha lo scopo di proteggere i bambini  Dalle varie e diverse forme sfruttamento  che li circondano.

Da circa vent’anni, le suore impegnate nell’apostolato parrocchiale, hanno preso contatto con la realtà sociale, hanno  osservato e vissuto le situazioni delle famiglie che risiedono in questa zona depressa nella quale a soffrirne sono  particolarmente i bambini poveri e innocenti. Le Suore sono intervenute con il progetto: “Cinque Pani Due Pesci” che prevede un tempo di studio, di formazione, di esperienza fraterna,  di gioco e di condivisione del cibo, per  aiutarli ad essere spiritualmente coscienti  e a crescere moralmente con la consapevolezza della loro dignità di persone, create e amate da Dio che ha un progetto d’amore per ciascuno di loro.

VISITA ALLE FAMIGLIE DI RONAS GARDEN

Una settimana prima dell’inizio , Sr. Teresita Dulatre e Sr. Jocelyn Leaño sono andate a visitare Ronas Garden per  annunciare il progetto  e invitare le famiglie a partecipare al programma  destinato  ai bambini dai sei ai dodici anni  e  che si svolgerà presso il convento delle suore.

Hanno distribuito i moduli da compilare con i dati personali delle famiglie interessate e  disposte  a permettere  ai loro figli di partecipare. E’ stato previsto poi un incontro di orientamento durante il quale le famiglie hanno restituito i moduli compilati e le suore hanno potuto  organizzare il programma per le diverse tappe di età.

Giornata dell’orientamento DEI BAMBINI

 

 

Dopo l’orientamento le sorelle  hanno dato ai bambini la  libertà  di  giocare con i giocattoli e così hanno superato l’emozione  e si sono divertiti.

 

E’ finalmente giunto il giorno dell’orientamento. Negli occhi e nei volti dei bambini si leggeva un’espressione piena di  emozione mentre varcavano il cancello del convento. 

Le suore li hanno accolti , insieme hanno visitato gli ambienti e gli spazi dove avrebbero potuto giocare e correre.  

 

In seguito li hanno  istruiti riguardo  l’orario dell’ arrivo al convento per le attività. In questo sono stati sempre puntuali, anzi sono arrivati prima dell’orario.

 

Appena tornano  dalla scuola elementare, i bambini  raggiungono il convento delle suore per sfruttare il tempo e  poter giocare prima che comincino le attività e le lezioni.  Questa situazione è comprensibile perché nelle loro case non hanno  giocattoli  ne’  spazio sufficiente  per giocare. Nel convento invece le   condizioni sono ottime perché vi hanno provveduto i benefattori. Quindi prima di tutto, i bambini soddisfano il loro desiderio ed esprimono il loro entusiasmo giocando.

TEMPO DI STUDIARE

 

 

 Le Suore stanno facendo del loro meglio, anche se in modo semplice, per aiutare questi bambini   a   svolgere  i  compiti,  incoraggiandoli a studiare bene per prepararsi al loro futuro.

 

 

Li aiutano a sviluppare  l’attitudine  allo  studio, li formano al corretto  uso del tempo nel preparare e nel fare le attività in classe.

 

 

Danno  loro tempo e libertà lasciando che le  menti lavorino e li incoraggiano  a svolgere    le attività creativamente.

 

 

Insegnano a pregare, a lodare e ringraziare il Signore per il suo amore e la sua  benevolenza.

MERENDA

 

Ringraziano  il Signore per il cibo che  ha dato loro, attraverso la generosità degli altri. Grazie agli amici e ai benefattori che  condividono i loro  doni e i beni ricevuti!

 

 

Vacanze estive!!!

 

A  conclusione delle attività, prima delle vacanze estive, le suore hanno offerto ai bambini una gita nella vicina piscina dove  si sono  divertiti molto. Hanno ringraziato il proprietario per aver dato il permesso di usare la piscina.

Le suore FMSC della comunità di Quezon City   esprimono la gratitudine al Signore  e alla MISSIONE TAU-ONLUS presieduta dalla Sig. Sabrina Vivan che, con il suo personale e i vari associati,  sostengono questo progetto che  permette a questi poveri bambini di sperimentare  l’amore di Dio attraverso la carità.                       

    Grazie !!!!